Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

#fondAzioneScuola – La graduatoria provvisoria

Il 18 gennaio 2018 si è riunita la Commissione esaminatrice le domande di richiesta di finanziamento nell’ambito del progetto “Fondo di garanzia per la concessione di finanziamenti agli enti locali destinati all’edilizia scolastica”. 

Visto il Disciplinare (scarica qui) nell’assegnazione delle domande di richiesta di finanziamento è stata data priorità alle prime due richieste pervenute da parte degli enti locali appartenenti ad ognuna delle 20 regioni italiane, nel rispetto dei criteri cronologico e territoriale. La Fondazione ha quindi privilegiato un metodo di distribuzione lineare degli interventi su ognuna delle regioni.

Pertanto, assegnate n. 2 domande per ognuna delle regioni italiane, facendo scorrere la graduatoria delle domande pervenute in ordine di arrivo, si è proceduto all’assegnazione degli importi disponibili regione per regione, tenuto conto sempre dei criteri cronologico e territoriale.

È stata quindi stilata la graduatoria provvisoria degli enti locali aventi diritto al finanziamento. I soggetti provvisoriamente beneficiari sono stati invitati a trasmettere il calcolo dettagliato della parcella, con la riduzione massima del 20%, dell’incarico di progettazione da affidare, come stabilito al punto 3.3 del Disciplinare e nel rispetto del D.M. 17.06.2016. 

In una fase successiva, verificata la documentazione richiesta, gli stessi enti locali saranno invitati a sottoscrivere il protocollo d’intesa che, una volta formalizzato, sarà trasmesso alla Banca Popolare di Sondrio per procedere all’erogazione del finanziamento. 

Di seguito, la graduatoria provvisoria degli enti locali selezionati, tenuto conto dei criteri cronologico e territoriale, di cui al disciplinare.

 

progetto
pilota

PUGLIA

Barletta

Barletta

1

PIEMONTE

Vercelli

Varallo

2

PIEMONTE

Biella

Pray

3

PIEMONTE

Novara

Ghemme

4

SICILIA

Messina

Gallodoro

5

ABRUZZO

Teramo

Atri

6

UMBRIA

Perugia

Città di Castello 

7

MOLISE

Isernia

Pesche

8

ABRUZZO

Pescara

Lettomanoppello

9

LAZIO

Frosinone

San Donato Val di Comino

10

CALABRIA

Cosenza

Torano Castello

11

PUGLIA

Foggia

Foggia

12

ABRUZZO

Chieti

Vacri

13

CAMPANIA

Napoli

Liveri

14

PUGLIA

Lecce

Nardò

15

FRIULI VENEZIA GIULIA

Udine

Manzano

16

PUGLIA

Taranto

Sava

17

LAZIO

Frosinone

Ceprano

18

SICILIA

Agrigento

Raffadali

19

SICILIA

Agrigento

Agrigento

20

MOLISE

Isernia

Isernia

21

EMILIA ROMAGNA

Forlì Cesena

San Mauro Pascoli

22

MARCHE

Macerata

Tolentino

23

UMBRIA

Terni

Narni

24

CAMPANIA

Avellino

Mirabella Eclano

25

CAMPANIA

Salerno

Corbara

26

LIGURIA

Genova

Cogorno

27

LIGURIA

Savona

Sassello

28

LOMBARDIA

Monza Brianza

Renate

29

CALABRIA

Cosenza

Rende

30

MARCHE

Ancona

Montecarotto

31

VENETO

Vicenza

Recoaro Terme

32

FRIULI VENEZIA GIULIA

Pordenone

Maniago

33

BASILICATA 

Potenza

Campomaggiore

34

SARDEGNA

Cagliari

Ortacesus

35

TOSCANA

 

Provincia di Arezzo

36

VENETO

Belluno

Sospirolo

37

EMILIA ROMAGNA

Rimini

Rimini

38

LOMBARDIA

Bergamo

Colere

39

TOSCANA

Arezzo

Arezzo

40

BASILICATA

Matera 

Matera

 

QUI puoi scaricare l’elenco degli enti locali le cui domande sono state valutate idonee (ricevute nei termini indicati e completi della documentazione) ma che non rientrano nel novero delle amministrazioni che riceveranno, per ora, il finanziamento.

Qualora uno o più comuni non ottemperino a quanto previsto all’art. 6 del disciplinare, o, in una fase successiva, a seguito della restituzione dell’importo finanziato da parte di uno o più enti locali entro il termine dei 36 mesi, come previsto dal disciplinare, questi potranno rientrare nell’elenco degli ammessi.