Internazionalizzazione: Perché No?

 

 

Il Dipartimento per l’internazionalizzazione della professione vuole offrire una panoramica delle opportunità di impiego all’estero e mettere a disposizione dei professionisti un sistema di sostegno che agevoli concretamente il processo di internazionalizzazione.

A favore dei professionisti registrati alla Fondazione Inarcassa saranno predisposti degli strumenti operativi per agevolare l’internazionalizzazione dei singoli nonché delle imprese da loro assistite: mediante la sottoscrizione di accordi di collaborazione, scambio con entità omologhe di Paesi esteri, con l’organizzazione di missioni internazionali di studio e attraverso corsi di formazione, per i professionisti che vogliano affacciarsi sul mercato internazionale.

 

News News

Indietro

N. 6 – “Obiettivo 2020” la nuova newsletter Emirati Arabi Uniti

N. 6 – “Obiettivo 2020” la nuova newsletter Emirati Arabi Uniti

In questo numero

  • Leonardo sponsor del Padiglione Italia
  • Anche gli Emirati dal 2020 avranno una normativa speciale per il sovraindebitamento delle persone fisiche
  • ICCROM-ATHAR (Architectural and Archaeological Tangible Heritage in the Arab Region)
  • Il padiglione italiano al Downtown Design di Dubai evidenzia le ultime tendenze del design
  • Gennaio 2020 – le manifestazioni negli Emirati Arabi Uniti
  • Intervista a: Arch. Achraf Ibrahim, consulente nel settore costruzioni e Real estate a Dubai

 

Leonardo sponsor del Padiglione Italia

Innovazione e sostenibilità saranno i termini chiave dell’Expo 2020 ed é proprio sulla loro realizzazione nell’industria aerospaziale che si basa la sponsorizzazione di Leonardo del Padiglione Italia. Lo scorso 19 novembre, si é tenuta infatti, a margine del Dubai Airshow, la Conferenza stampa in cui il Commissario Generale per l’Italia ad Expo 2020 Dubai, Paolo Glisenti, e l’Amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, hanno presentato la sponsorizzazione del Padiglione Italiano da parte dell’azienda italiana che svolge un ruolo da protagonista nell’ambito dell’Aerospace and Space Economy. Continua a leggere.

 

Anche gli Emirati dal 2020 avranno una normativa speciale per il sovraindebitamento delle persone fisiche

La rigidità della normativa sull’insolvenza è una circostanza nota nei paesi islamici, dove la sharja ha una influenza importante. La circostanza che il soggetto insolvente fosse a rischio carcere è così sentita che le leggende metropolitane narrano di parcheggi aeroportuali nel 2008 pieni di auto di gran lusso, a seguito della bolla immobiliare, che vide letteralmente fuggire molti immobiliaristi prima che fosse dichiarato il loro crack finanziario, per evitare il carcere. La legge sull’insolvenza aveva già avuto una importante riforma nel 2016 con la Federal Decree Law n.9/2016 che ha modernizzato in modo importante l’intera normativa per i soggetti che svolgono attività di impresa o professionale, ma nulla era stato fatto per le persone fisiche. Con la normativa appena emanata, che entrerà in vigore nel 2020, il quadro regolamentare dell’insolvenza è stato completato includendo anche le persone fisiche. Approfondisci

 

ICCROM-ATHAR (Architectural and Archaeological Tangible Heritage in the Arab Region)

Tra le attività professionali che possono essere sviluppate nell’area MENA, ve ne sono alcune poco note, ma che fondano le radici nel rapporto di cooperazione tra Italia ed Emirati Arabi Uniti, anche nell’ambito della conservazione del patrimonio culturale medio orientale, e più in particolare Arabo. La ICCROM-ATHAR (Architectural and Archaeological Tangible Heritage in the Arab Region) è un esempio tangibile di tale tipologia di attività, a cui i professionisti Italiani dovrebbero essere sensibili dato che l’Italia è uno dei paesi detentori delle maggiori ricchezze architetturali ed archeologiche a livello mondiale e certamente attore di primo piano, per competenze ed attività svolte, nel settore della protezione e manutenzione del patrimonio artistico. Per saperne di più

 

Il padiglione italiano al Downtown Design di Dubai evidenzia le ultime tendenze del design

Si é appena concluso il Downtown Design di Dubai, l’evento dedicato alle nuove tecnologie dell’architettura del design che si é tenuto a Dubai dal 13 al 16 novembre. Venti le aziende italiane espositrici presenti al Padiglione Italiano organizzato da Ice in collaborazione con CNA e Confartigianato. Emergono dati importanti: nei paesi CCG vengono importati oltre il 72% di mobili e prodotti di design e l'Italia è uno dei principali fornitori di design di fascia alta. Leggi di più

 

Gennaio 2020 – le manifestazioni negli Emirati Arabi Uniti

Nel mese di gennaio negli Emirati non sono segnalate molte manifestazioni fieristiche ed eventi di particolare rilievo per i professionisti delle aree tecniche. Questo perché a Gennaio le maggiori manifestazioni fieristiche per i professionisti dell’architettura e del design si svolgeranno in Europa: IMM Cologne, Maison&Objet Paris, Homi Milano e Klimahouse a Bolzano.

Tuttavia tra gli eventi più importanti che si svolgeranno nell’area del CGG spiccano la STEELFAB The Middle East trade show for the metal working, metal manufacturing and steel fabrication industry.

Da non perdere anche l’Intersec a Dubai Fiera internazionale della sicurezza (commercial security, information security, antincendio, abbigliamento di sicurezza). Continua a leggere

 

Intervista a: Arch. Achraf Ibrahim, consulente nel settore costruzioni e Real estate a Dubai

Ibrahim Achraf è un architetto palestinese che ha studiato in Italia e che lavora negli Emirati Arabi Uniti sin dal 2005 con aziende italiane, all’inizio con Sinergo SpA (società di ingegneria Veneta), poi con la GDM Costruzioni (impresa Lombarda), ed infine come general manager della ASZ Architetti. Indubbiamente il punto di forza di Achraf è stato il fatto di avere studiato architettura ed ingegneria in Italia e di parlare correntemente tre lingue (Italiano, Inglese ed Arabo), oltre ad avere una conoscenza personale del mondo Arabo e dei suoi usi e costumi. Approfndisci